domenica 28 febbraio 2016

Mucca Puzzle

Mucca Puzzle | originale
Fascia di età 4/5 anni


Mucca Puzzle | 1
Fascia di età 4/5 anni
Mucca Puzzle | 2
Fascia di età 4/5 anni

Mucca Puzzle | 3
Fascia di età 4/5 anni



Nella fascia di età 4/5 anni il bambino deve ricomporre la mucca spezzettata.
La figura va ritagliata seguendo le linee guida tracciate, che sono rette così che possa ritagliare il bambino stesso l'immagine nei diversi pezzi (dopo averla vista e analizzata con attenzione per conservarne l'immagine mentale necessaria alla ricostruzione).

La mucca presenta spezzettamenti diversi (schede n° 1,2,3) rispettando le diverse e numerose competenze necessarie alla ricostruzione di una immagine frammentata (identificazione e riconoscimento della complementarietà delle forme e immagine mentale contenuta nella memoria).

Consigliamo di plastificare l'immagine oppure stamparla su cartoncino per usarla più volte (se la usate in riabilitazione o in classe), in alternativa si può stampare su carta normale e poi servirsi di forbici e colla per riattaccarla composta.

Lo scopo del gioco è sollecitare le competenze di attenzione visiva, scanning del foglio da sinistra a destra e dall'alto verso il basso, riconoscimento della complementarietà delle forme e memoria visiva.

venerdì 19 febbraio 2016

Trova l'uguale | Avanzato

Trova l'uguale | Avanzato
Fascia di età 5/6 anni
 
Trova l'uguale | Avanzato
Fascia di età 5/6 anni

Nella fascia d'età 5/6 anni il bambino deve ritrovare nelle righe l'immagine stimolo racchiusa nel riquadro in alto.
Si può chiedere al bambino di effettuare disegni diversi quando ritrova l'immagine corretta (fare una "x" sopra, oppure un cerchio, un quadrato, ...). 
Inoltre si può usare la scheda per la denominazione rapida. 

Lo scopo del gioco è sollecitare le competenze di attenzione visiva, scanning del foglio da sinistra a destra e dall'alto verso il basso: richiamando così le competenze necessarie alla futura scrittura e lettura. 

venerdì 12 febbraio 2016

Chi si nasconde? | Avanzato

Chi si nasconde? | Avanzato
Fascia d'età 5/6 anni


Nella fascia di età 4/5 anni proponiamo di chiedere al bambino quali figure vede e successivamente unire i tratteggi di una delle immagini da noi richiesta.

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze viso-percettive e la coordinazione occhio-mano.

Chi si nasconde? | Simple

Chi si nasconde? | Simple
Fascia d'età 4/5 anni

Nella fascia di età 4/5 anni proponiamo di chiedere al bambino quali figure vede e successivamente unire i tratteggi di una delle immagini da noi richiesta.

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze viso-percettive e la coordinazione occhio-mano.

sabato 6 febbraio 2016

Le maschere di Carnevale

Le maschere di Carnevale | bimbe
Fascia di età 4/6 anni
Le maschere di Carnevale | bimbi
Fascia di età 4/6 anni

Occorrente per il gioco:
- forbici
- pennarelli
- spago
- colla o pinzatrice con i punti
- cartoncino

Le schede possono essere utilizzate in diversi modi a seconda dell'età dei bambini:
- a 4 anni proponiamo di colorare gli elementi che andranno a far parte della maschera; successivamente le ali (per le bambine) e il cappello (per i maschietti) potranno essere ritagliati da un adulto che aiuterà il bambino ad attaccarli nel punto giusto della maschera (seguendo il modello in alto a sinistra). Infine sitaglieranno i buchi per gli occhi e per lo spago;
- 5/6 anni proponiamo di far colorare, ritagliare e comporre la maschera con un buon livello di autonomia; successivamente potrete aiutare il bambino  a creare i buchi per gli occhi e per lo spago.

Vi consigliamo di stampare le schede su un cartoncino!
Il gioco del travestimento potrà essere arrichito in mille e più modi: fate, principesse, cowboy e polizziotti,....

Lo scopo di questo gioco è sollecitare le competenze di coordinazione e pianificazione motorio-fine (per i più piccoli) e quellevisuo-spaziali (per i più grandi). Arricchendo il gioco con i travestimenti si potrà così lavorare sull'ideazione e interpretazione di ruoli nuovi e stimolanti sia per potenziare le risorse cognitive- relazionali sia quelle linguistico-relazionali.