martedì 28 novembre 2017

Mettiamo in ordine: il Cesto della Frutta

Mettiamo in ordine: il Cesto della Frutta
Fascia di età 4/6 anni

La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:
- a 4 anni  si può chiedere al bambino di dire in quale ordine si trovino i frutti nel cestino; l'adulto potrà disegnare i frutti e chiedere successivamente al bambino di colorarli. 
N.B. se non volete disegnarli voi, potete sempre utilizzare la scheda del frigorifero "cosa manca?" http://www.passettidalumaca.com/2016/03/frigo-vuoto-frigo-pieno.html

- a 5/6 anni possiamo chiedere al bambino di dire in quale ordine si trovino i frutti nel cestino e di provare a riprodurli e colorarli. Si possono anche far vedere i frutti e poi chiedere al bambino di rappresentarli senza avere il feedback visivo (memoria visiva a breve termine).

Lo scopo di questo gioco è quello di sollecitare le competenze di attenzione visiava, scanning visivo, ideazione, memoria a breve termine, memoria di lavoro e quindi anche rappresentazione grafica e capacità di rispettare gli spazi destinati.

Mettiamo in ordine: il Frigorifero

Mettiamo in ordine: il Frigorifero
Fascia di età 4/6 anni




La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:
- a 4 anni  si può chiedere al bambino di dire in quale ordine si trovino gli alimenti nel frigo; l'adulto potrà disegnare gli alimenti e chiedere successivamente al bambino di colorarli. 
N.B. se non volete disegnare voi gli alimenti potete sempre utilizzare la scheda del frigorifero "cosa manca?"
http://www.passettidalumaca.com/2016/03/frigo-vuoto-frigo-pieno.html

- a 5/6 anni possiamo chiedere al bambino di dire in quale ordine si trovino gli alimenti nel frigo e di provare a riprodurli e colorarli. Si possono anche far vedere gli alimenti e poi chiedere al bambino di rappresentarli senza avere il feedback visivo (memoria visiva a breve termine).

Lo scopo di questo gioco è quello di sollecitare le competenze di attenzione visiava, scanning visivo, ideazione, memoria a breve termine, memoria di lavoro e quindi anche rappresentazione grafica e capacità di rispettare gli spazi destinati.