Come pensiamo

/ Chi vuole fare il cuoco? /

Chi vuole fare il cuoco? | A
Fascia d'età 4/6 anni

Chi vuole fare il cuoco? | B
Fascia d'età 4/6 anni

Chi vuole fare il cuoco? | C
Fascia d'età 4/6 anni


La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:

- a 4 anni proponiamo di mostrare gli ingredienti della torta al bambino, e di consegnarglieli (già tagliati o da tagliare) per poi attaccarli nella ciotola; chiederemo al bambino a che gusto vorrà la torta e così gli daremo o la torta al cioccolato o alle fragole. Potrà infine colorarla e decorarla come preferisce.
- a 5-6 anni proponiamo di far tagliare gli ingredienti al bambino e di incollarli in base all'indicazione verbale (memoria verbale a breve termine); chiederemo al bambino a che gusto vorrà la torta e così gli daremo o la torta al cioccolato o alle fragole. Potrà infine colorarla e decorarla come preferisce. 
Si potrà un'altra volta chiedere al bambino di riprodurre la torta lui stesso.
La scheda C può essere proposta ai bambini per allenarsi a scrivere le prime e più semplici lettere dell'alfabeto.

N.B.: questa attività, soprattutto con i più piccini, si presta allo svolgimento del "gioco simbolico"/"di finzione": il bambino può "fare finta di..." e può "provare" a mettere in pratica ciò che quotidianamente osserva nei suoi ambienti abituali.


Lo scopo del gioco è quello di sostenere le competenze di coordinazione occhio-mano (con l’utilizzo del mezzo grafico e delle forbici), la pianificazione del compito, il controllo dell’arto superiore nell’uso del pennarello (inibizione), la memoria verbale a breve termine, l'evoluzione del gioco simbolico/di finzione.



/ Il Castello incantato Puzzle /

Il Castello Incantato Puzzle | originale
Fascia di età 4/7 anni


Il Castello Incantato Puzzle | 1
Fascia di età 4/7 anni

Il Castello Incantato Puzzle | 2
Fascia di età 4/7 anni

Il Castello Incantato Puzzle | 3
Fascia di età 4/7 anni


La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:
- a 4/5 anni proponiamo di consegnare al bambino le parti del castello già ritagliate in modo da fargli ricomporre la figura, con aiuto se necessario. Successivamente possiamo aiutare il bambino a colorare il castello (con sostegno alla delimitazione interna delle figure da riempire).
- a 5/7 anni proponiamo di consegnare al bambino le parti del castello già ritagliate in modo da fargli ricomporre la figura; successivamente possiamo chiedergli di ricomporre la figura su modello o su memoria.

Lo scopo di questo gioco non è solo sollecitare il taccuino visuo-spaziale della MdL, l'orientamento spaziale al foglio, l'analisi delle immagini e dei dettagli, l'orientamento sulle figure semplici e  complesse e l'attenzione sostenuta al compito. Se proponiamo  il ritaglio e il colorare lavoreremo chiaramente anche sulla coordinazione occhio-mano e l'integrazione attentiva dei meccanismi motori fini.




/ Rina torna a scuola! | Adapted Book /


Rina torna a scuola! | Adapted Book | Scheda A
Fascia di età 4/6 anni


Scheda 1

Scheda 2

Scheda 3


Scheda 4
Scheda 5
Scheda 6


Gli ADAPTED BOOK hanno come obiettivo di rendere più facile divertire i bambini imparando. 
Le schede che vi proponiamo possono essere plastificate e successivamente assemblate: la Scheda A fa da base al nostro libretto; le altre schede vanno tagliate a metà lungo la riga e bucate (per facilitarvi il lavoro abbiamo già indicato dove). 
Successivamente devono essere posizionate una sopra l'altra in corrispondenza della parte bianca della Scheda A. Fare i buchi ci aiuta a legarle insieme ed ottenere un vero e proprio libretto.
I riquadri della Scheda 6 devono essere tagliati e sovrapposti (consigliamo di utilizzare il velcro adesivo) ai riquadri presenti nella Scheda A.

Tenendo presente che a seconda dell'età del bambino possono essere creati diversi gradi di difficoltà, a 4/6 anni l'Adapted Book può essere utilizzato nel seguente modo:

Guardiamo la Scheda 6: il bambino dovrà cercare Rina la Rana e individuare il giusto elemento per completare la frase inserita nel paesaggio, in questo caso la nuvola. Dovrà quindi cercare la nuvola tra i riquadri sottostanti, prenderla, e posizionarla nel riquadro bianco. 

Lo scopo di questo gioco non è soltanto sollecitare la comprensione dei rapporti topologici (lontano-vicino, sopra-sotto,...), ma anche le competenze visuo-spaziali, la ricerca visiva (scanning) e l'attenzione sostenuta.


/ Cerchiamo un po' di ombre /


Cerchiamo un po' di ombre!
Fascia di età 5/6





Proponiamo questa scheda per la fascia d'età compresa tra i 5 e i 6 anni: consegnate al bambino questa scheda. 
Fategli guardare con attenzione il paesaggio: un po' di oggetti sono all'ombra, non si distinguono chiaramente, si può provare dal contorno a immaginare quali siano gli oggetti nascosti. 
Dopo questo piccolo indovinello si potrà poi guardare la seconda scheda contenente gli oggetti all'ombra: attenzione, non tutti sono davvero quelli nascosti! gli oggetti giusti si possono poi ritagliare e incollare in autonomia.



Lo scopo di questo gioco è sollecitare le competenze di memoria e analisi visiva, le competenze dunque di natura visuo-spaziale; inoltre con il ritaglio sarà possibile lavorare sulla coordinazione e pianificazione motorio-fine.

/ Lo schema corporeo /


Schema corporeo | Bimba
Fascia di età 4/6 anni

Schema corporeo | Bimbo
Fascia di età 4/6 
anni


La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:
- a 4/5 anni proponiamo di consegnare al bambino le parti del corpo già ritagliate in modo da fargli ricomporre la figura umana;

- a 5/6  anni proponiamo di fornire al bambino le parti del corpo chiedendogli di ritagliarle (anche con aiuto) per poi ricomporre la sagoma correttamente; successivamente si potrà chiedere al bambino di provare a disegnare lui il bambino/la bambina cercando di riprodurre il maggior numero di elementi (sia su copia che a memoria).
Si può inoltre chiedere al bambino di disegnare i vestiti ai bambini per poi colorarli.

Può essere interessante con i più piccoli fare questo gioco cercando le varie parti del corpo su di sé e sull'altro.

Lo scopo di questo gioco è quello di stimolare la strutturazione dello schema corporeo a livello ideativo (pensiero simbolico), le competenze di organizzazione visuo-spaziale degli elementi del corpo, la coordinazione occhio-mano, la produzione grafica e di consapevolezza corporea in rapporto all'immagine del sé.


/ Aiuta la coniglietta Lina a raggiungere l'uovo di cioccolato! /

Lina la coniglietta e le uova
Fascia di età 4/6 anni


La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:

- a 4/5 anni proponiamo di consegnare la scheda al bambino e di descriverla insieme. Successivamente si chiede al bambino di seguire le orme (si possono utilizzare diversi mezzi grafici, p.e. pennarelli, pastelli, colori a dita,...) per aiutare Lina la coniglietta a raggiungere l'uovo di cioccolato. Ma attenzione a non sbagliare, nell'orto le galline hanno nascosto delle uova fresche! 
N.B. Tutti i possibili percorsi portano all'uovo, potete scegliere il percorso insieme al bambino o provare a farlo scegliere a lui!
- 6 anni proponiamo di consegnare la scheda al bambino e chiedergli di descriverla; dopodiché possono essere svolte due attività differenti:
1. chiedere al bambino di trovare la strada più veloce per raggiungere l'uovo di cioccolata;
2. dare delle istruzioni che il bambino deve seguire perché Lina la coniglietta possa raggiungere l'uovo (p.e. fai un passo avanti, poi gira a destra, fai tre salti avanti e poi gira di nuovo a destra,...e così via finché non si raggiunge l'uovo). Successivamente si potrà chiedere al bambino stesso di provare a darci le istruzioni giuste da seguire.

N.B. Questo gioco può essere effettuato anche nello spazio!! Organizzando del materiale a terra, si può ricostruire (gioco di finzione) l'orto. Successivamente si può chiedere al bambino di fare finta di essere il coniglio Lino o Lina la coniglietta e, dando le istruzioni al bambino, sarà lui stesso che dovrà orientarsi nello spazio. Si potranno poi invertire le parti e sarà il bambino a doverci portare a destinazione!

Lo scopo di questo gioco è di sollecitare le competenze visuo-spaziali, di coordinazione occhio-mano, di pianificazione, di orientamento spaziale, di lateralizzazione e del gioco di finzione.


/ Achille il Gallo /

Achille il Gallo | A
Fascia di età 4/6 anni

Achille il Gallo | B
Fascia di età 5/6 anni

La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:

- a 4 anni proponiamo di plastificare il Gallo colorato (scheda A), consegnarlo al bambino già tagliato e chiedergli di ricostruirlo come nel modello in alto a sinistra.
- a 5-6 anni proponiamo di far tagliare il Gallo bianco (scheda B) al bambino (con o senza facilitazione da parte dell’adulto), per poi colorarlo e ricostruirlo come nel modello in alto a sinistra.
Incollando Achille il Gallo su un foglio A3, si può chiedere al bambino di arricchire il paesaggio disegnando.

Successivamente si può proporre al bambino di disegnare un gallo, con o senza il modello da riguardare.

Lo scopo del gioco è quello di sostenere le competenze di coordinazione occhio-mano (con l’utilizzo del mezzo grafico e delle forbici), la pianificazione del compito e il controllo dell’arto superiore nell’uso del pennarello (inibizione), oltre all’ideazione delle diversi parti dell’animale.


/ Trova le differenze nella fattoria | Avanzato /

Trova le differenze | Avanzato
Fascia di età 5/7 anni


Nella fascia di età 5/7 anni proponiamo di mostrare al bambino il disegno completo (parte superiore del foglio, si può piegare insieme) verbalizzandone gli elementi che lo compongono, successivamente si dovrà trovare ogni elemento mancante nell'altra metà del foglio (parte inferiore).
Infine si può chiedere al bambino di disegnare le parti mancanti.

Per facilitare l'esecuzione si può chiedere al bambino di tagliare il foglio seguendo la linea nera, in modo tale da posizionare il disegno completo a sinistra e quello con le parti mancanti a destra: posizionarli in questo modo serve per automatizzare la procedura di osservazione sinistra -> destra propedeutica alla letto-scrittura.

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze di attenzione visiva, ideazione e memoria di lavoro: tramite il supporto visivo dovremo rievocare informazioni e dettagli funzionali alla risoluzione del gioco (fare una X sopra al dettaglio mancante).


/ Trova le differenze nella fattoria | Simple /

Trova le differenze | Simple
Fascia di età 4/5 anni


La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:
- a 4 anni proponiamo di mostrare al bambino il disegno completo (parte superiore del foglio, si può piegare insieme) verbalizzandone gli elementi che lo compongono, successivamente si dovrà trovare ogni elemento mancante nell'altra metà del foglio (parte inferiore), con aiuto.
- a 5 anni proponiamo di mostrare al bambino il disegno completo (parte superiore del foglio, si può piegare insieme) verbalizzandone gli elementi che lo compongono, successivamente si dovrà trovare ogni elemento mancante nell'altra metà del foglio (parte inferiore), con aiuto.
Infine si può chiedere al bambino di disegnare lui stesso le parti mancanti.

Per facilitare l'esecuzione si può chiedere al bambino di tagliare il foglio seguendo la linea nera, in modo tale da posizionare il disegno completo a sinistra e quello con le parti mancanti a destra: posizionarli in questo modo serve per automatizzare la procedura di osservazione sinistra -> destra propedeutica alla letto-scrittura.

Lo scopo del gioco è favorire l'attenzione e la memoria visiva.


/Rina la rana inizia la scuola!/
Rina la rana inizia la scuola | parte 1
Fascia di età 5/6 anni

Nella fascia d'età 5/6 anni proponiamo di chiedere al bambino di aiutare Rina la rana a trovare tutti gli oggetti che le potranno essere utili quando sarà scuola.
Ma attenzione! alcuni oggetti potranno trarre in inganno la nostra amica, aiutala a non sbagliare.


Lo scopo del gioco è quello di sollecitare l'attenzione visiva e le competenze visuo-percettive.



Rina la rana inizia la scuola | parte 2
Fascia di età 5/6 anni

E ora aiuta Rina la rana a preparare lo zaino!

- a 5/6 anni proponiamo di chiedere al bambino di tagliare tutti gli oggetti seguendo il contorno tratteggiato per poi incollarle dentro al nuovo zaino di Rina. Inoltre il bambino potrà colorare lo zaino. 
Si può proporre il bambino di disegnare gli oggetti da mettere dentro allo zaino.

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze di coordinazione occhio-mano, l'utilizzo delle forbici e l'inibizione.


/ Allo specchio /

Allo specchio | sagoma volto
Fascia di età 3/5 anni

Allo specchio | bambino
Fascia di età 3/5 anni

Allo specchio | bambina
Fascia di età 3/5 anni


La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino, per esempio:
- a 3 anni proponiamo di consegnare al bambino le parti del viso già ritagliate in modo da fargliele disporre correttamente sulla sagoma del volto
- a 4/5 anni proponiamo di fornire al bambino la sagoma del volto chiedendogli quali sono gli elementi mancanti (denominazione); successivamente potrà ritagliarli, con aiuto o in autonomia, per posizionarli correttamente sulla sagoma.
Si può inoltre chiedere al bambino di disegnare direttamente l'elemento mancante.

Può essere interessante con i più piccoli fare questo gioco davanti allo specchio.


Lo scopo di questo gioco è quello di stimolare la strutturazione dello schema corporeo a livello ideativo (pensiero simbolico), le competenze di organizzazione visuo-spaziale degli elementi del volto, la coordinazione occhio-mano, la produzione grafica e di consapevolezza corporea in rapporto all'immagine del sé.

/ Il castello incantato /

Il castello incantato 1 | Trova le ombre
Fascia d'età 5/6 anni

Le Ombre

Il castello incantato 2 | Trova le ombre
Fascia di età 4 anni

Proponiamo di consegnare la scheda 1 al bimbo e cercare con lui le figure in ombra: possiamo denominarle insieme e provare a raccontare cosa è rappresentato nella scena.

Le figurine scure hanno poi il loro corrispettivo nella scheda denominata "le ombre", da li possiamo ritagliare l'immagine corrispondente e incollarla al posto giusto; con il bimbo dovremo prestare attenzione a quale sia la figura davvero corretta, nella scheda sono infatti presenti delle immagini distraenti, scorrette.


Lo scopo di questo gioco è sollecitare le competenze linguistiche di categorizzazione (individuare la categoria di oggetti corrispondenti alla scena presente), quelle visuo-spaziali di riconoscimento della forma, discriminazione dei contorni, quelle di memoria visiva e di coordinazione e pianificazione motorio-fine. Con un adeguato supporto dell'adulto si può lavorare inoltre sul consolidamento delle conoscenze topologiche riflettendo sulla disposizione degli oggetti sulla scena (es. "Guarda! La luna è dietro alla nuvola"). Si lavora dunque nel complesso sui pre-requisiti della letto-scrittura.


/ Prato di Primavera /

Prato di Primavera
Fascia di età 4/6 anni

Prato di Primavera
Fascia di età 4/6 anni
Le schede possono essere utilizzate in diversi modi a seconda dell'età dei bambini:
- a 4 anni proponiamo di consegnare le figurine al bambino e chiedere di posizionarle dove richiesto (p.e. "metti la coccinella sotto il fungo",...).
Inoltre è possibile consegnare al bambino un foglio già completo dei vari elementi per chiedergli dove questi si trovino (p.e. "chi si trova sotto al funghetto?",...). Infine può colorare il disegno;

- a 5/6 anni proponiamo di consegnare o far tagliare le figurine al bambino al fine di posizionarle dove richiesto, ma aggiungendo i concetti di relazione destra/sinistra (con iniziale facilitazione per colore, giallo e blu). 
Inoltre è possibile consegnare al bambino un foglio già completo dei vari elementi per chiedergli dove questi si trovino (p.e. "chi si trova sotto al funghetto?",...); oppure potrà essere il bambino a darci le indicazioni giuste per trovare l'elemento a cui sta pensando (p.e.: il bambino dice: si trova sopra alla foglia sinistra del fiore, chi è? e in base a quello rappresentato sul disegno l'adulto potrà dire: l'ape? E il bambino dirà se la risposta è o meno corretta). Infine può colorare il disegno rispettandone i contorni.

Lo scopo di questo gioco è sollecitare le competenze visuo-spaziali e di coordinazione e pianificazione motorio-fine, oltre alla comprensione dei rapporti topologici (lontano-vicino, sopra-sotto, ...).


/ La Primavera /

La Primavera
Fascia di età 5/7 anni

Nella fascia d'età 5/7 anni proponiamo di consegnare la scheda al bambino solo dopo averla ritagliata rispettando la riga orizzontale di metà foglio (potete far tagliare anche al bambino il foglio dicendogli di seguire la riga più che può). 
Dopodiché porremo insieme a lui la metà foglio superiore a sinistra (il disegno completo) e la metà inferiore a destra (il disegno incompleto) e lo aiuteremo a trovare una piccola differenza: dopo aver fatto ciò insieme a lui, potremo lasciarlo anche solo nel cercare le altre piccole differenze. La suddivisione dei fogli in rettangoli è un facilitatore per focalizzare l'attenzione visiva solo su una parte per volta dello spazio visivo.

Porre il disegno completo a sinistra e quello incompleto a destra serve per automatizzare la procedura di osservazione sinistra -> destra propedeutica alla letto-scrittura.   

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze di attenzione visiva, ideazione e memoria di lavoro: tramite il supporto visivo dovremo rievocare informazioni e dettagli funzionali alla risoluzione del gioco (fare una X sopra al dettaglio mancante).


/ Cosa manca? /

Cosa manca? | scheda 1
Fascia di età 5/6 anni
Cosa manca? | scheda 2
Fascia di età 5/6 anni


Parti mancanti | scheda A

Nella fascia d'età 5/6 anni proponiamo di consegnare una delle due schede (1 o 2) al bambino e porre con lui attenzione alla sequenza contenuta nel rettangolo in cima al foglio. 
Dopodiché controlleremo insieme a lui gli elementi mancanti nelle righe successive; una volta identificati li taglieremo dalla scheda A e li incolleremo al posto giusto oppure possiamo chiedere al bambino di disegnarli lui stesso.  

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze di attenzione visiva, ideazione e memoria di lavoro: tramite il supporto visivo dovremo programmare uno specifico compito sequenziale da integrare a compiti manuali (tagliare e incollare le figure della scheda A, oppure disegnarle).



/ Aiuta il coniglio Lino a trovare tutte le uova /

Il coniglio Lino e le uova | parte 1
Fascia di età 4/6 anni

Nella fascia d'età 4/6 anni proponiamo di chiedere al bambino di trovare tutte le uova (10) gialle, rosse e blu nascoste in giro per il prato.
Ma attenzione alle carote! Lino ne è molto ghiotto e si distrae facilmente! 

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare l'attenzione visiva e le competenze visuo-percettive.


Il coniglio Lino e le uova | parte 2
Fascia di età 4/6 anni

E ora aiuta il coniglio Lino a mettere le uova nel cestino!

- a 4/5 anni proponiamo di aiutare il bambino a tagliare tutte le uova per poi incollarle dentro al cestino di Lino. Inoltre il bambino può colorare l'amico coniglio.
- a 6 anni proponiamo di far tagliare in autonomia o disegnare le uova dentro al cestino di Lino. Inoltre il bambino può colorare l'amico coniglio.  

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze di coordinazione occhio-mano, l'utilizzo delle forbici e l'inibizione.


/ Frigo vuoto, frigo pieno! /

Frigo vuoto, frigo pieno!
Fascia di età 3/5 anni

Frigo vuoto, frigo pieno!
Fascia di età 3/5 anni

Frigo vuoto, frigo pieno!
Fascia di età 3/5 anni


Nella fascia d'età 3/5 anni proponiamo di far scegliere al bambino cosa mettere nel frigorifero, a seconda dell'età li aiuteremo in modo diverso a ritagliare e incollare i cibi sui diversi scaffali: creeremo così il frigorifero dei nostri sogni. 

Consigliamo di affiancare a questa attività il gioco di "far finta": abbiamo ora una lista della spesa e possiamo andare al supermercato ad acquistare ciò che ci interessa.
Per "pagare" la spesa consigliamo di usare, al posto delle monete, vecchi bottoni, tappi di bottiglia,... 
Se poi abbiamo una scatola potremo fare finta che sia il carrello o il cestello della spesa e portarlo in giro stando attenti a muoverci con cura tra i numerosi ostacoli della casa o della classe. 

Lo scopo del gioco è sollecitare le competenze di attenzione visiva, scanning del foglio da sinistra a destra, ritaglio, programmazione del gioco di "far finta" e abilità numeriche concrete.
Inoltre i cibi sono divisi su due fogli per solleticare le competenze di categorizzazione, potremmo così scegliere di andare al supermercato o solo dal fruttivendolo. Se useremo lo scatolone al posto del carrello potremo spingerlo, tirarlo spostarlo stimolando le nostre competenze di orientamento e movimento corporeo nello spazio.



/ Trova l'uguale | Avanzato /



Trova l'uguale | Avanzato
Fascia di età 5/6 anni
 
Trova l'uguale | Avanzato
Fascia di età 5/6 anni

Nella fascia d'età 5/6 anni il bambino deve ritrovare nelle righe l'immagine stimolo racchiusa nel riquadro in alto.
Si può chiedere al bambino di effettuare disegni diversi quando ritrova l'immagine corretta (fare una "x" sopra, oppure un cerchio, un quadrato, ...). 
Inoltre si può usare la scheda per la denominazione rapida. 


Lo scopo del gioco è sollecitare le competenze di attenzione visiva, scanning del foglio da sinistra a destra e dall'alto verso il basso: richiamando così le competenze necessarie alla futura scrittura e lettura. 


/ Chi si nasconde? | Avanzato /

Chi si nasconde? | Avanzato
Fascia d'età 5/6 anni


Nella fascia di età 4/5 anni proponiamo di chiedere al bambino quali figure vede e successivamente unire i tratteggi di una delle immagini da noi richiesta.

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze viso-percettive e la coordinazione occhio-mano.


/ Chi si nasconde? | Simple /


Chi si nasconde? | Simple
Fascia d'età 4/5 anni

Nella fascia di età 4/5 anni proponiamo di chiedere al bambino quali figure vede e successivamente unire i tratteggi di una delle immagini da noi richiesta.

Lo scopo del gioco è quello di sollecitare le competenze viso-percettive e la coordinazione occhio-mano.


/ I clown e le forme /

I clown e le forme
Fascia d'età 4/5 anni

Nella fascia di età 4/5 anni la scheda può essere utilizzata nel seguente modo:
Preliminarmente si può chiedere al bambino di indicare e nominare le diverse forme geometriche presenti nel disegno; successivamente si può chiedere di colorare le forme dello stesso colore del contorno, provando a non uscire dai bordi.

Lo scopo del gioco è favorire il riconoscimento delle forme geometriche e la capacità di colorare rispettando i contorni. 


/ Trova le differenze | la neve /

Trova le differenze | la neve
Fascia di età 4/5 anni

Trova le differenze | la neve
Fascia di età 4/5 anni

Trova le differenze | la neve
Fascia di età 4/5 anni
La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:
- a 4 anni proponiamo di mostrare al bambino il disegno completo (parte sinistra del foglio, si può piegare insieme al bambino) verbalizzandone gli elementi che lo compongono, successivamente dovrà trovare l'elemento mancante nell'altra metà del foglio.
- a 5 anni proponiamo di mostrare al bambino il disegno completo (parte sinistra del foglio, si può piegare insieme al bambino) verbalizzandone gli elementi che lo compongono, successivamente dovrà trovare l'elemento mancante nell'altra metà del foglio. Infine si può chiedere al bambino di disegnare lui stesso la parte mancante.

Lo scopo del gioco è favorire l'attenzione e la memoria visiva.


/ I paesaggi: la neve /

I Paesaggi: la neve
Fascia di età 3/6 anni

I Paesaggi: la neve
Fascia di età 3/6 anni
La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:
- a 3 anni proponiamo di scegliere e incollare gli elementi nel paesaggio innevato insieme al bambino 
- a 4 anni proponiamo di scegliere e incollare gli elementi nel paesaggio innevato insieme al bambino, e aggiungere con lui i pezzi mancanti (per esempio addobbare l'albero, fare la faccia al pupazzo di neve, ecc..) 
- 5/6 anni proponiamo di consegnare al bambino questa scheda da ritagliare in autonomia, completarla graficamente ed successivamente chiedergli di posizionare gli elementi in un determinato modo (per esempio "posiziona l'albero lontano dall'alce")  

Lo scopo di questo gioco è sollecitare le competenze visuo-spaziali e  di coordinazione e pianificazione motorio-fine, oltre alla comprensione dei rapporti topologici (lontano-vicino, sopra-sotto, ...).


/
Trova le differenze | simple /

Trova le differenze | simple
Fascia di età > 3 anni 

Trova le differenze | simple
Fascia di età > 3 anni 

Trova le differenze | simple
Fascia di età > 3 anni 

La scheda può essere utilizzata in diversi modi a seconda dell'età del bambino:
- a 3 anni proponiamo di ricercare la prima differenza insieme al bambino per mostrargli il gioco. Si può poi riproporre in autonomia in un secondo momento.
- a 4 anni proponiamo di mostrare al bambino il disegno completo (parte sinistra del foglio, si può piegare insieme al bambino) verbalizzandone gli elementi che lo compongono, successivamente dovrà trovare l'elemento mancante nell'altra metà del foglio.

Lo scopo del gioco è favorire l'attenzione e la memoria visiva.


/ Unione di punti /

Unione di punti
Fascia di età 5/6 anni

La scheda può essere utilizzata in diversi modi nella fascia di età 5/6 anni, per esempio: 
colorare nei contorni
addobbare l'albero
unire i punti numerati

Lo scopo di questi giochi è quello di sostenere e accompagnare le abilità di programmazione e ideazione del prodotto grafico stimolando la capacità di inibizione, unendovi un compito numerico. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.